Di tutto cio’…

Cinguettii allegri a festa

sono ad onorare il giorno

…quello nuovo che spunta

allorquando la notte sparisce

per dar spazio al risveglio

…di tutto cio’ che vive

…di tutto cio’ che e’ luce.

Son gai della liberta’

capaci d’espressione vera

quando si lascia esprimerla

…in tutto cio’ che diventa

l’espressione individuale creativa

…in ogni assetto nuovo

…in ogni ampiezza diveniente

che…incute solo rispetto.

Vento soffice muove

la finta staticita’ d’un attimo

allorquando si crea simbiosi

nell’elezione dell’estatico

quando la natura esprime

quel rispettar i suoi tempi

nel tempo giusto d’ogni esternazione.

L’odore del mare

e’ intenso di profumo

ch’arriva fino a dentro

nel posto dell’olezzo esistenziale

deposito di melma di ferite

che tardano a guarire dolore

quand’esso stringe a morsa

quell’anima che piange…

 

  (178)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag