Dalla trasparenza…

Dalla trasparenza d’acqua

…si specchia l’anima

senza nessuna forma etichetta

cosi’ invece profusa sempre

quando combattenti indefessi

si falsano i reali compiti

nascosti dietro le apparenze.

Dalla trasparenza acquisibile

…si esce vittoriosi di limpidezza

in virtu’ di non mistificare

la propria natura umana

allorquando la persona

…diventa coerenza reale

in quell’essere per essere

per lo meno conformi al proprio dentro

in quell’accettarsi comunque

in quell’accogliere comunque

…il dettato dell’anima

che non deve affatto essere interpretato

nella sua chiara emissione.

Dalla trasparenza infinita

…l’idea del torbido s’allontana

ritraendo le sue “subdolerie”

…nel distacco ad esse

indi poter sentire meglio

quella superba facolta’ cosi’ insita

capace di quella linea ferma

come un orizzonte dentro

che non funge da limite invalicabile

ma crea quel modo d’oltrepassarlo…

 

  (200)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag