E’ l’istante…

Specchiarsi nell’abisso

d’un profondo accoglimento

della capacita’ d’introspezione

…produttrice di bellezza

arrivando a lambire il nesso

tra l’oltre immenso di…un istante.

E’ l’istante d’un incontro

…forma dell’infinito toccato

raggiunto dall’abnegazione

che umilta’ e mistero intrecciano

con quei fili di trasparenza

che liberano l’animo

per dar lustro alla creazione

d’un mondo d’infinito interiore

capace di crearti nuovo

come se…nascessi in quell’istante

come se…toccassi quell’infinito

e…non avendone timore

ti rendessi arreso a te stesso.

E’ proprio sentirsi salvi

come naufraghi aggrappati al ceppo

con la voglia di vivere dentro

perche’ la vita la vuoi davvero

proprio perche’ hai rischiato la sua perdita

proprio perche’ hai respinto la morte.

E’ proprio un naufragio

capace di dare priorita’ alla vita

quando quel desiderio cosi’ acceso

fa capire il valore dell’istante

quando sei salvo in “estremis”…

 

  (188)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag