La fune…

Quando la vita…t’afferra

nella misura d’un obbiettivo

cosi’ che ne senti “lo charme”

che..t’innesca quel finto seguito

come fosse una lode a te stesso

pronto ad espandere di te

tutto l’amore sentito

nell’impeto d’un ritrovare

l’armonia che t’accorda

come fossi un suono perfetto

ch’apre le porte blindate

di quel sottile dolore

nella melanconia capace

di trasformarti da dentro

di darti lo spazio dell’infinitezza

dove si placa ogni sottigliezza

che diventa la fune d’aggrappo

dove salvi te stesso

mentre la vita corre veloce

ed il tempo e’ inesorabile.

Quando la vita…ti premia

rimani d’un tratto folgorato

come dei fuochi d’artificio

che guardi aspettando il successivo

con quella brama di sorpresa

che diventa estatico di meraviglia

nello scoprire che aspetti vivo

quello spettacolo di te stesso

che si rinnova continuamente

mentre la vita diventa esplosione di te…

 

  (243)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag