Quando c’e’ senso…

Sogni ingarbugliati di tempo

quello che si “flescia” dentro

come tanti pezzetti da incastrare

nel non senso che produci

per incastrare quel tempo.

E’ sempre prodotto dai pensieri

cosi’ che possano costruire dentro te

quella chiusura al nuovo

nel presente che invece resta fermo

ad indicarti le spiegazioni

ad onorare d’insolito porgere

a te…solo per te

quell’inesistenza che perdura

indi poterti fare del male

indi poterti usare a suo modo

per poter dire d’avere una tua storia.

E’ piu’ facile dirsi decantando

la scusa per potersi nascondere

quasi che la vita fosse quello

…continuamente storia

…continuamente incapacita’ d’oltrepassare

quel tempo che fu che…piu’ non e’ tuo.

E’ un lasso di spazio ammuffito

quell’incapacita’ di reagire

indi poterti equilibrare nell’istante

quando lo provi a vivere

quando lo gusti con liberta’

quando lo capisci nel suo senso…

 

 

  (224)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag