Cosi’ malamente…

Svendersi cosi’ malamente

e’ l’uccisione voluta per se’

quando quei rapporti sani

diventano insanita’ mentale

proseguendo ad esser schiavi

legati al muro del pianto

per suffragare l’esistenza

che diventa cammino d’odio

che diventa recita perpetuata

che diventa disprezzo verso le vite.

Sprecato e’ il dono vita

quando le esistenze si piegano

alla comoda recita d’apparenza

mentre nel cerchio insano

si delinque verso la sacralita’

d’un dovere verso se stessi d’amore.

Piu’ d’un quarto di secolo

nello spreco del proprio obbligo vita

quello verso un percorso bloccato

dal principio pulsante del dolore

quello non digerito delle ingiustizie

quando comprovano distacchi abnormi

che oggi non possono essere piu’ sanati.

Per inerzia si e’ vivi

ma morti dentro di buio

in quel profondo d’aridita’

di egoismi che danno lena

mentre il proprio patrimonio

viene derubato dalle circostanze

d’esser gia’ morti tanto tempo fa…

 

 

  (237)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag