A fior d’acqua…

A fior d’acqua plana

un gabbianello solitario

che si diverte assai

ad assaggiar la felicita’

nel compenetrante suo modo

d’ergersi tra spruzzi bianchi

cristallini di purezza

quasi argentei di trasparenza

nel riverbero di cristallo

prima ch’arrivi il sole

a trasformar gli assetti

di colori che cambiano

d’aspetto e consistenza.

A fior d’acqua vibra

quella connessione creabile

da pace espansa cosi’ avvincente

che ogni respiro s’ascolta

che ogni onda arrotolata e’ voce

che ogni alito brezza smuove altro

che ogni granello e’ singolare di forma

che ogni parola sussurrata e’ soavita’

che ogni pensiero pare sparito d’incanto

che ogni modo d’ampiezza e’ di piu’.

A fior d’acqua c’e’ l’immagine

d’una persona che diventa altro

d’un richiamo che viene da lontano

d’un odore che viene riconosciuto

d’un sentire che rimane dentro

d’un mare che rappresenta la vastita’

d’ogni amore che riesci a darti…

 

  (169)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag