In cerca…

Tutti…in cerca di qualcosa

a volte rivolto all’interiorita’

ma spesso invece rivolto altrove

per quella classica ricerca di felicita’

nei beni di consumo che fanno “status”

nell’omologazione d’ogni individualita’

cosi’ che…si perda del tutto

in modo da…non pensare

in modo da…non ascoltarsi

visto che la distrazione vige da padrona

cosi’ che…non si possa vivere.

L’ultimo d’ogni oggetto

rimane la meta ambita

perche’ se lo possiedi sei qualcosa

mentre se lo ripudi sei nulla

perche’ se lo esibisci sei valido

mentre se lo ignori sei zero.

Il colmo rimane poi…l’assurdita’

…diventa legge della massa

che da pensante diventa vuota

senza sogni veri che possano estrapolare

quella robottizzazione d’ideali fallaci

che pur sono inseguiti da tutti

nell’unica felicita’ d’effimero da raggiungere

per sentirsi inglobati nella mondanita’

perche’ comunichi sciocchezze a iosa

perche’ sei parlante nella mutezza

perche’ sei nascosto senza saperlo

nell’individualita’ perduta per sempre

nella falsa idea che questa e’ vita…

 

 

  (175)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag