Domande…

Non porsi domande

significa…non volere

risposte su cio’ che e’ tuo

d’un vissuto che t’appartiene

che…dipanato porge consapevolezza

anche se la paura dominante

impedisce lo scoprirsi

di strutture antiche usate

…per accomodarsi nel disagio

…per soffrire nell’abitudine a farlo

…per non decidere mai un cambiamento

pur se il dolore e’ dominante

in una storia personale individuata

proprio nel diniego perpetuato

usato come prezzo avvilito di percosse

quelle che fustigano nella temporalita’

…d’una vita che si spreca

…d’una vita che non ha energia

…d’una vita recitata nel vittimismo.

Quanto dolore e’ necessario

per rompere schemi imparati a memoria

che danno solo frustrazione e mai domande

perche’ si deviano volutamente

risposte che possono segnare cambiamento

risposte che possono aiutare nel percorso

quello atto a far crescere il proprio andamento

in una valle infinita di non accettazione

in virtu’ dell’uso errato di concetti

di…posizionare come avanzamenti

da…assurgere come comprova

di sicuro verso il senso della tua vita…

 

  (183)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag