Castelli di sabbia…

Distruggere castelli di sabbia

creati con amore e fantasia

creati con pagliuzze di gioco

con i modelli d’apprendimento

imparati attraverso il percorso

appresi come chimera

devolvono alla mistificazione

ogni sorta d’errate proiezioni

che costruiscono quelle apparenze

allorquando il castello si autodistrugge

inseguito da errori di costruzione

perche’ poggiato su sabbie mobili

che lo distruggono inevitabilmente

lasciando solo macerie di terremoto

quando crescendo si sfalda la creazione

quando la realta’ del bisogno di certezze

deficita fin dalle fondamenta.

Da bambino lo distruggevi

con il gesto annientante di colpo

nell’attimo che il colpo dissesta

quel gioco creato con vero gusto

ma…da grandi e’ diverso

dopo che hai puntato tutto il giorno

nei ruoli di principesco modo

che ti visiona eroe del momento

quello che puo’ durare anni e anni

disperdendosi poi perche’ era falsita’

in quell’idea di esser protagonisti d’un modo

adatto alla tua idea di mondo

fatto poi di…castelli di sabbia…

 

  (238)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag