Ancora…

Ancora…persiste l’idea

che crea dell’uomo il suo dramma

…d’un esistere per combattere

come se la vita fosse battaglia

dove si perde quasi sempre

ma dove a volte si vince

quel “mongolino d’oro”

che rimane il premio finale

d’una vita sprecata nell’inutile

per morire e lasciare comunque

…tutto qui.

A volte pensare alla morte

come meta uguagliante

lascia dentro l’amarezza

perche’ non si e’ proprio capito niente

che…la vita e’ un attimo

e che…passa assai veloce

e che…ogni istante e’ gia’ passato

mentre neanche lo si vive

presi da quell’idea assurda

che bisogna dimostrare “l’ominita”

solo attraverso cio’ che si possiede.

Ancora…vige quest’assurdita’

che crea comunque non uguaglianza

che crea comunque solo infelicita’

che crea comunque solo divisione

mentre si produce spreco d’anima

mentre si produce distanza e disagio

mentre si produce dipendenza e dolore

senza provare a cambiare idea…

 

  (172)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag