Niente e nessuno…

Il disincanto…appare

nella sua dolorosa verita’

quando perdere da dentro

l’equilibrio delle rimandate crescite

paga lo sbandamento improvviso

che…la serenita’ s’allontana

in quel vuoto che si crea

perche’ nessuno e’ capace d’esulto

per quel patrimonio posseduto

a cui mai avevi fatto appello

per mille e mille appigli creati

pur di non tentare la scalata

si’…verso la vera sostanza

che crea il non illudersi mai

nel percorso che e’ cosi’ personale

quanto piu’ dai a te stesso l’opportunita’

d’esser per lo meno abituato a provvedere

…nella necessita’ di sopravvivere

supportato da cio’ che sei davvero.

Niente e nessuno possono arrestare

la giusta consistenza intrinseca

di quello strato di realta’ effettiva

che misura obbligatoriamente il chi sei

soprattutto quando il nulla raggiunto

…t’azzera nel peso della futilita’

…ti plasma nella tua realta’

elevando la fattibile ricerca del valore

in un parametro d’individualita’

che oggettivamente ti pone di fronte alla vita

con l’incertezza che ti forma diversamente…

 

 

  (172)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag