Un grande disagio…

Dormono ancora

…appiccicosi di sudore

rivoltandosi dal disagio

d’una rovente notte

dove il perdurar di calore

priva di sogni

chi non puo’ dormire.

Voltarsi e rigirarsi

fa alzare all’alba

i disagiati ormai svegli

che oltre cio’ son privati

del bene piu’ prezioso

…l’acqua.

E’ un aprir rubinetti

secchi di persino una goccia

con un disappunto d’espressione

che certo non ha bisogno

ne’ di parole…ne’ d’imprecazioni

mentre l’unica cosa da fare

e’ rifugiarsi in riva al mare

dove…l’acqua innanzi

ti delizia corpo ed anima.

Tuffarsi nella trasparenza

e’ un vero toccasana

mentre d’attimo dimentichi

la notte d’infernale caldo

e puoi cosi’ destinar nuovi pensieri

rivolti al mare a te di fronte

godendo della brezza d’alba

immerso nell’infinito innanzi

alla faccia di chi amministra

la mancanza d’acqua…

 

  (225)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag