Eppure…

L’illudevole delle realta’

resta cemento ch’edifica

quei percorsi della vita

che t’obbliga sempre ad essere

quella temeraria prospettiva

nell’emozione d’ogni istante

allorquando tutte le parvenze

recalcitranti d’espressione

portano dove esiste la possibilita’

di partecipazione omologata

a parametri diversi nel tempo.

E’ il tempo della vita

che t’insegna molto e molto

mentre cambiamenti d’obbiettivita’

reclamano per renderti soggetto

in una storia fatta di tempo

nel lampo d’uno spazio immenso

dove puoi trovare tesori

che sono solo tuoi nel sempre.

Eppure…quel sempre rimane vago

…un puntino nell’immenso

d’un divenire d’illusioni

che portano solo tanto dolore

mentre vuoi credere a loro

per quel balsamo ammorbidente

che ogni prospettiva ristretta

ti plasma nell’egoismo

d’esser poi solo quel nulla

che t’unifica nell’acquisto d’esperienza

a quel che di te vivra’ nell’Universo…

 

  (227)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag