Proprio solo…

Un gabbianello solitario

passeggia sulla spiaggia

forse in cerca di qualcosa

nella terra cosi’ prodiga

sempre pronta a distribuire

doni e meraviglie.

E’ mesto un po’ il gabbianello

nell’esser senza amici

che son volati via nel cielo

nella scelta di liberta’

che apre mete altisonanti

mentre guardarli andar via

arcuisce la sua scelta forzata

d’esser impedito al volo

per l’ala infortunata.

E’ rimasto proprio solo

col capino raccolto sotto l’ala

quasi che potesse dormire

se fosse notte e non giorno pieno

e…la rassegnazione al suo problema

resta la speranza residua

d’un ripristino naturale

dell’ala che non puo’ muoversi.

Lo guardo da lontano

con la dovuta distanza

atta a non creare spavento

per un’impossibilita’ limitante

che crea anche a me dispiacere.

Quanto coraggio e’ anche li’

davanti a me e…ti voglio bene…

 

  (277)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag