Quasi…

Orizzonte annebbiato

trasparente nel percorso

delineato dalla vita

che…ne segue la linea

quasi a rassicurarsi

del quasi che…tutto condensa

quel pensiero che percorre

i tratti della realta’.

Qualche bianca barchetta

abbandona la sua resistenza

mentre l’infinito del mare

raccoglie l’ampiezza circondosa

di quella pace del silenzio

che s’ubica di concentrazione

nel fluire dell’energia

che pare in cerca d’esistenza

quasi che lo spazio interiore

fosse allargato di prospettive

che solo la vita porge ad ognuno

con l’idea di stasi

delineata dalla pace intorno.

Mai cosi’ e’ accanto

l’estensione verso l’ignoto

in una speciale accondiscendenza

che reclama solo d’esser compresa

in quell’intricato porgere d’attimo

che porge solo estatico influsso

di cio’ che e’ cosi’ capace d’essere

quell’arrendevolezza al divenire

cosi’ vicina al perpetuo afferrato…

 

  (294)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag