La “capocciata”…

Stringere solo pensiero

nel visionare la “capocciata”

in cui devi accettare

quanto non conti per te

…nella misura d’amore

capace d’includere sconfitta

capace di piegare la verita’

a quella freddezza del pensiero

non sorretto da cuore piu’.

Chi non merita sacrificio

e’ proprio la tua anima

e’ proprio la conoscenza profonda

che innalza il dare ancora

quell’importanza ai sentimenti

cosi’ poco ragionevoli d’editto

quando sentimento e’…sentire

quando sentimento e’…coraggio

quando sentimento e’…credere.

Quanto deludente puo’ essere oggi

quel guardare dentro il tempo

cosi’ portatore di non unione

cosi’ bilancia inesorabile d’addio

a quel seguito con gioia e dolore

la percorrenza di un fiume in piena

che trascina a valle sempre

la sporcizia d’un inoltro profondo

di quell’abbandono ulteriore

che non era desiderio ma che oggi e’ li’

densita’ di detriti lordi

di tanto inutile d’umanita’ perdente…

 

  (273)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag