Pienezza…

L’evanescenza del dubitare

quanto sei…attraverso l’ascolto

d’un modo pieno che…si prospetta

cosi’…amorevole di pienezza

che l’incantarsi e’ l’unione

con qualcosa che impercettibile e’

…l’invisibile dell’anima

svuotata da parvenza pensierosa

nel modo poco abituale d’essere

persone…non cose

persone…non azioni

persone…non altro che cio’

mentre produrre a iosa

l’emozione di vivere appieno

la disperazione dell’esser umani

e…il disprezzo dei sopravvissuti

quando recarsi ad esser vitali

e’ proprio il dono cercato e ritrovato

proprio perche’ il coraggio d’essere

ti premia non solitamente in “cose”

ma solo in cio’ che l’invisibile reca

…quando lo lasci far parte di te

ed il coraggio di riconoscere di te

quella pienezza…non umana

quella terrestrita’…non umana

mentre sopravvivere ha le sue regole

dove nulla e’ gratuito…mai.

La pienezza dell’anima

diventa prezzo troppo esoso

per diventare ricchi non di “cose”

mentre loro svaniscono certamente

e l’anima rimane d’una esistenza…pienezza.

 

 

 

  (221)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag