Implacabili…

Implacabili…di non esistenza

sono quei personaggi strani

che rappresentano quel nulla

di cui ci hanno invece insegnato

essere la realta’ con cui confrontarsi

per poter sentir l’integrazione

quella specialita’ di massima aspirazione

per cui…rinunci a tutto

svendendo la tua individualita’

per esser poi meglio imbrogliato

nella capacita’ umana infinita

di giudizio e di perdita d’un patrimonio.

Il patrimonio da non perdere

non e’ la sensazione d’appartenenza

con i costi di pochezza individuati

ma e’ l’annullamento totale

che presuppone la ricerca individuale

con la sua capacita’ d’ascolto

verso quell’invisibile che viene raggiunto

dalla perdita dell’ego individuale

cosi’ che puoi raggiungere l’elevazione massima

che ti permette d’esser affine alla tua anima

che nulla ha da spartire con i saldi.

I saldi sono presupposto di commercializzazione

e…l’anima non e’ parte di guadagno

di quel principio solido che l’eleva

alla massima valorizzazione di valore

essendo l’unico patrimonio invendibile

che appartiene all’eternita’

che appartiene alla persona…

  (234)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag