Il disagio…

La difficolta’ somatizzata

e’ la risposta esauriente

dentro il disagio esistenziale

che sempre s’affaccia di presenza

proprio per il peso da sopportare

indi essere pienamente conformati

al peso individuale che ti calibra

man mano nel tempo che ti forgia

in quella disperata ascesa

che sempre e’ la salita d’ardito

quando l’obiettivo si fa palese

e…la forza per raggiungerlo diminuisce

non nella volonta’ propria

ma per tutti gli ostacoli che si palesano

proprio per far difficile il raggiungimento

…d’una meta che ti chiama

…d’una felicita’ che t’illumina.

Quanto arranco nel disagio

diventa quell’angoscia appiccicosa

che come un polipo vischioso si presenta

ad esser disturbo evidente

perche’ t’arresta un po’ l’arrivo

…quella solaggine delle vittorie

…quella spezzata respirazione mozzante.

Eppure senti dentro solo dolore

perche’ la fatica e’ strisciante di singulto

e…la meta rimane la pienezza della vita

quando arrivando al premio agognato

ne capisci tutta la bellezza…

 

  (230)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag