L’istante di…pace.

L’istante di…pace

colma l’animo tutto

ad un approccio diversificato

dove esisti solo tu ed il mare

mentre cullanti onde

appianano divergenze interiori

che riescono a sparire

…nel nulla che t’identifica

…nel nulla che t’appartiene.

L’istante di…pace

d’un dialogare muto

mentre ascolti te stesso

che…pigro d’esternazione

ti lasci trasportare lontano

mentre quella sensazione d’appartenenza

diventa la pienezza d’un ritrovamento

dopo aver acquisito…nell’istante

…l’eternita’ della tua anima

che senti mai piu’ cosi’ vicina

che…quel lontano…e’ solo impressione

perche’ sei invece accanto al dentro di te

…senza alcun bisogno palesato

…senza percorso individuabile

perche’ quel nulla e’ cio’ che senti

nell’amicizia di non ambiguita’

che pare posizionarti nell’altrove

come un dolce inizio accanto

che ti rende in pace dentro la guerra

nell’istante d’infinito introiettato

capace di restituirti a te stesso…

 

  (216)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag