Piove tristezza…

Piove tristezza d’insolito

nello scroscio incessante

di copiosa acqua dal cielo.

E’ costante il pianto del cielo

quasi a ricordarci dei nostri

incessanti errori verso la terra

martire della distrazione globale

d’una gestione umana deficitaria

in quel non averla rispettata

in quel non curare in minimo

ogni perversa proprieta’ nostra

d’un mondo con altre priorita’ allertate

…non economiche…non chiuse

…non pensanti…non rispettose

…non prigioniere…non usurpanti.

Piove cosi’ l’invasione di tristezza

quella di una ferita ampia

che scuote e squarcia l’ecosistema

in una percossa all’anima che piange

della privazione del nostro ambiente

ormai saturo di veleni amari

nella deficitaria origine del non rispetto

lasciando al futuro solo altro disagio

e…come non piangere anche noi

e’ il dilemma che dovrebbe unire

ogni abitante della terra nell’assunzione

si’…d’un pensiero fatto di amorevolezza

capace d’acquietare il rimorso del presente

inseguiti da un passato che non paga pace…

 

  (246)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag