L’ora del calar…

L’ora del calar la sera

è il concerto d’uccelletti

che…sazi di beccar

svolazzano canterini

con un arditezza insolita

gustosa di freschezza

che presto arriverà.

Ancora il sole è alto

ma si appresta piano

…a chiudere il giorno

come un catenaccio

chiuderà la porta

su di un giorno che è già

…passato.

Molto è da ricordare

molto è da dimenticare

molto è la lista d’evento

molto è la lista da appuntare

nella varietà d’ognuno

s’immette il giorno odierno

come fosse già…nel sole sprofondato

accogliendo domani

un altro giorno da iniziare

nell’aspettarsi eventi e soluzioni

nell’angoscia d’un ritrovare

lo stesso medesimo peregrinar

senza valutare a fondo…invece

che…il giorno già passato

è vissuto insieme a noi

…nella reale verità

d’esserci ancor a raccontar…

  (1357)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag