Sgusciante…

Il silenzio sgusciante

nelle note d’una sera

…pensiero che corre

…anima che copre

distanze insormontabili

dove nessuno inerpica

quasi timoroso della riverenza

d’un dettato d’anima

cosi’…nel silenzio sgusciante

non impaurito in se stesso

ma spiegato come un lenzuolo

che nel vento gonfia tessuto

nell’imprevedibile d’ali vento

che trascina cosi’ il silenzio

nell’attimo che…t’ascolti.

Ascolti quel timbro dentro

d’una vocina impigrita

dal motivo inesistente

d’una inconsistenza palesata

che t’accarezza di soave

mentre si ravviva dentro

…quel senso di te stesso

…quel mistero di conoscenza

che interpreta quella vocina

cosi’ rappresentativa di carezza

mentre l’immagini e la fai tua

…quella carezza al cuore

…quella carezza da fare ancora

ad un argento di sembianza

dove infili tutto l’amore di visione…

 

 

  (242)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag