In terra…

Dinnanzi al mare

d’una stagione strana

nelle temperature altalena

tra freddo gelido

oppure sole primavera

ecco…l’azzurrita’ d’oggi

regalare tiepido sole

che pare una meraviglia

tutto l’intorno a me

che pare penetrar nell’ossa

nella clemenza dell’infinito.

Paradiso in terra

sembra svelarsi da solo

nella bellezza dell’istante

nel prenderne certezza

allorquando rivolta al cielo

ringrazio per cotanto porto

con la gratuita’ d’un premio

che riscalda persino il cuore.

Paradiso e’ qui

nell’espansione d’un creato

cosi’ amico e cosi’ pacioso

mentre rendersene conto

accorda le note interiori

che paiono da sole suonare

come un concerto che s’ascolta

attraverso ciglia bagnate

di pianto…d’un espressivita’

che si scioglie di fronte al mare

dell’infinita trasparenza…

 

  (373)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag