Quasi…

Il silenzio cosi’ proficuo

di…sintoniche ascese

dal profondo compenetrarsi

nella nullita’ di pensiero

deviante nel suo limite

cosi’…divieto d’apertura

che..ne rimani afferrato

quasi una granfia appolipante

riuscente a far morire

quell’oltre che riaffiora

a…salvarti dalla mellifluita’

nel divenire che ti pone

alla trascendenza riconosciuta

d’una legittima difesa

che poni intorno alla tua vita.

Il silenzio…e’ preparatorio

di qualcosa da riconoscere

d’innata responsabilita’

verso il tuo vero essere

cosi’ che…possa vivere

cosi’ che…possa esplodere

cosi’ che…possa riconoscersi

per cio’ che e’ davvero.

Il silenzio…e’ un mondo

d’infinite vibrazioni ascoltate

nell’uso proprio d’un dialogo

…trasparente ed intenso

carico di segnali ininterrotti

pregni d’anima afferrata

perche’ il sentire e’…infinito espresso.

 

 

  (305)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag