La scia…

Il peschereccio punta

…la sua meta dritta

davanti a sè

girando or ora

per attraccare nella baia.

La scia dietro

netta di spostamento

sparisce velocemente

e…tra un pò

allo sparir d’andatura

non si vedrà neanche più

inghiottita nel se stessa

…quella scia non c’è più.

Sembra visuale fantasia

…l’averla vista

così orgogliosa dietro barca

come fosse l’umano

quando muore e…sparisce

da che c’era…niente più.

Siamo proprio il fugace

noi e ..la scia

noi e…il non essere

che…sembrano combaciare

nel non essere assoluto.

L’attimo nostro è la vita

che passa veloce di compatto

e…sparisce nel momento

quello esatto…di non respiro

come fossimo oggetti spariti

nella vera consistenza

di non esistere anche noi.

  (437)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag