Con meno…

L’antico posseduto

arranca nel suo aprirsi

verosimilmente a verita’

quella che ad ognuno appartiene

come incisione da scoprire

in ogni sua piu’ bella forma

che e’ posizionata dentro

come un dono d’infinito

che non racchiude ma delimita

quella favorevole ascesa

verso il comprendere da dove arriva

quella speciale appartenenza

alla profonda conoscenza

cosi’ importante e vitale

per dare il tuo senso

solo al tuo percorso vita

che e’ unico nell’ampiezza

che e’ irripetibile per la bellezza

d’un partecipare alla vita

…con meno bagagli

…con meno zavorre

…con meno rinunce

…con meno rabbiosita’

…con meno imposizioni.

Nell’antico posseduto

c’e’ la liberta’ e la passione

c’e’ la visione e la condensazione

c’e’ la sapienza e la legittimazione

che produce la ricchezza dell’amarsi

per poterlo dare poi senza limitazione…

 

 

  (577)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag