Eppure…

M’appartiene…or ora

la pace d’attimo toccata

in compagnia dell’anima

prevalente nei sussurri

nella dolce arresa palesata

da cio’ che mi rimanda

in un amore sconfinato

mai prima conosciuto.

Eppure…pare non esistere

il posto dove collocarla

nel volerla sistemare

come se cio’ fosse possibile

come se cio’ portasse logica

mentre ne ascolto il sussulto

nell’appago totale risvegliato.

Eppure…mi viene incontro

quella condivisione altra

che rende sprazzi d’incisione

quando senza nemmeno accorgermi

posso dire d’essere felice

per tutto cio’ che mi fa esaltare

quella condivisione fatta di me.

Non c’e’ ego in tutto cio’

ma…solo un’umile ringraziare

il posto che m’esalta’ d’umanita’

mai devoluta in materialita’

mai baratto di potere demandato

nell’effemerita’ facile da esibire

mentre ricca di me stessa

abbasso il capo verso l’altra me…

 

  (353)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag