Pedine…

L’abbondante pioggia

sembra voler riempire

quell’attesa dentro il cielo

d’esser…blu d’amore

d’esser…blu d’abbraccio

quando il solo approccio

…nel pensarlo cosi’ blu

sembra l’attesa di gioia

quando il sole tornera’

ad esser cosi’ luce inondante.

L’abbondante vento

sembra voler spazzare via

le foglie gialle e secche

che rotolano di massa

nel fruscio costante di potenza

che crea il ritmo nel frusciare

piegando la natura in ginocchio

mentre le onde cosi’ alte

portano dentro tanta furia

nell’oscuro che fracassa

ogni statico pensiero

che sembra anch’esso trasportato

nella rotolante oscurita’

d’una rabbia inesplosa

tenuta a bada dall’educazione

d’esser pedine diventate

mentre la pioggia infrange

mentre il cuore sussulta

e l’uomo tace…ancora tace…

 

 

  (277)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag