D’una vita…breve…

Abbandonare mille e mille volte

l’idea d’una imperfetta ascesa

verso una congiunzione eletta

rivolta al tuo coraggioso piglio

d’ascoltare la vibrante emozione

qualificante d’ogni spazio aperto

qualitativo d’una presa ferrea

verso l’infinito d’un percorso

adagiato sulle onde della vita

volante sulle ali d’una liberta’

colorato dalla ritmica onda

nel possedere d’una breve vita

tutta la sua potenza d’esistere

tutta la spazialita’ resuscitata

tutta la facolta’ d’espressione altra

tutta la temporialita’ superata

tutta l’ampiezza raccolta dentro

per quanto dono e’ la vita stessa

ogni volta che l’esalti di possezza

accogliendola con il doveroso ringrazio

capace di portarti dentro essa

con la leggiadria acquisibile sempre

d’ascolto verso il tuo bisogno d’amore

appagato dall’immenso d’un abbraccio

reso udibile dal frusciare

reso esteso dal giubilo

reso fattivo dal palpito

reso esternato consapevolmente

dentro occhi velati da sufficenza

mentre una lacrima e’…felicita’.

 

 

  (280)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag