Non e’ colpa…

Nella vita umana

ci sono cose che

…non possono essere misurate

ne’…possono essere definite

perche’ c’e’ un regno sommerso

che viene oltraggiato di continuo.

Non e’ colpa dell’umano popolo

essere depistati fin da sempre

a credere ognuno nel proprio infinito

perche’ c’hanno tolto quella facolta’

d’avere un dialogo producente altro

con la propria parte piu’ vera.

Questo e’ il vero peccato

di tutte quelle misure usate

per avvilire le vite oggi..solo impaurite

dalla presenza del vocio interiore

ch’accoglie verita’ da esaltazione

perche’ e’ peccato credere…conoscendosi

d’esser…portatori di vita

d’esser…portatori di bellezza

d’esser…portatori di mondo nuovo.

L’idea del peccato

e’ il freno d’ogni nuovo mondo

quasi fossimo responsabilizzati a seguire

l’ignominia del decantato progresso

uguagliato alla programmazione perpetuata

al che mai ci si debba rivolgere altrove

al che mai ci si debba domandare

quanta infelicita’ accoglie quel peccato

ereditato e non compreso nella sua implosione…

 

 

  (271)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag