Se…non si ama…

Chi e’…sempre presente

a devolvere di se’ quel tutto

falsato pero’ dal protagonismo

d’un ruolo costruito per sopravvivere

dimenticandosi di se stessi

non per bonta’ ma per buonismo

che…non legittima affatto

quel continuo devolvere-dovere

che pare rappresentare ogni azione.

Non si e’ buoni se non si ama se stessi

e molti scambiano quella propensione

per comodita’ di ruoli disequilibrati

che nel tempo pagano obolo

perche’ non e’ possibile soffocare totalmente

la natura umana che pretende

rispetto…stima…amore…condivisione.

Quando la bilancia del dare

annienta la pretesa di pesi portati

nel non ricambiare in niente

quel buonismo che poi soffoca chi da’

quel buonismo che atterra l’impulso di vita

con l’istinto di morte che s’affaccia

quasi a pretendere dal soffocare vita

il risvolto di medaglia pari al maltolto.

E’ un mordersi la coda inevitabile

quando si soffocano gli istinti di vita

rivolgendosi alla perdita di se’

come unica alternativa possibile

indi far di se stessi macchine di doveri

e…non essere liberi di manifestare se stessi..

 

 

  (269)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag