Le Zavorre…

Lasciare andare

cio’ che…non ha funzionato

cio’ che…ti ha ferito

cio’ che …ti ha isolato

cio’ che…ti ha usato.

Zavorre di ogni passato

diventano solo pesi inutili

nei luoghi inesplorati

di abissi e di voragini

capaci d’arrecar solo danno.

Morte dell’anima

e’ cio’ che…inabissa la vita

in quel cercare di respirare

l’onda del mare personale

che nel suo eterno moto

bagna il viso di gocce

quelle del vuoto d’anima

che cerca invece la sopravvivenza

non l’aiuto inganno del tempo

che da eterno diventa pezzo d’irrisolto.

Liberta’ dalle prigioni

e’ il bene che s’amplia

allorche’ il tempo s’allarga d’amore

perche’ tenere in pugno la vilta’

funziona come la tua prigionia

nell’inganno che ti sabota

perdurando la storia di maltolto

che non guarisce e t’appiattisce

senza luce d’amore e…nel buio

quello profondo dei buchi d’anima…

 

 

  (251)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag