Colmato…

Universo colmato

nel mio sguardo amoroso

mentre l’ascolto nel ritmo

segna il tempo d’ora

cosi’ empio di pace

nel silenzio che pare vibrare

spezzato da quell’andirivieni

che…s’arriccia di spuma

ai bordi della battigia

orgogliosa di tanta danza

mossa da un leggero venticello

che respira l’umore variabile

mentre lo sguardo oltrepassa

il limite del possibile.

La linea netta d’orizzonte

pare certezza assoluta

nel divieto atavico

fatto di timore reverenziale

verso cio’ che di solito e’ uso

d’una certezza assurda

mai fuorviera di verita’

nel dubbio che la lede sempre

quando l’animo oltrepassa

la barriera cosi’ verosimile

d’una realta’ che rimane ostaggio

proprio per quella devozione

che ha sapore di falsita’.

L’Universo e’ molto di piu’

e va’ oltre ogni limite posto

come se cio’ fosse certezza assoluta…

 

  (246)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag