Si muove…

Si muove…il mare

dentro l’attimo dolce

di farsi cullare di magia

diventando fragile d’armonia

che pare faccia da collante

nella sensazione d’abbandono

alla carezza della dolcezza

mentre palesa di te

tutto il mai dimenticato

di quel tale amore provato

quando l’hai sentito vivere.

Si muove…il mare

dondolando con ritmo

la confortante arresa

ad essere per un attimo

te stesso…bimbo

e…subito dopo…te…adulto

nella misura di una certezza

mentre rintocchi di campane

echeggiano la pace

e…tu senti solo vento fragile

che smuove nella carezza

quella della natura amica

che pare abbia ascoltato il bisogno

d’una appartenenza quasi antica

nel ricordo che ti fa da guida.

Anelito di te e’…la sofficita’

mentre rimane solo sorriso

perche’ comunque il vento

ha teso braccia verso te…

 

  (247)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag