Negli opposti…

Quando c’e’ la divisione

negli opposti in contrasto

messi come scelta continua

che individualizza cio’ che si e’

si confronta la sofferenza

che e’…non accettazione

per la mente che ne e’ l’interprete

e…vuole “questo” e…”non quello”

nell’eterno dissidio

che e’ espressione dell’individuo

mai compenetrazione d’animo

…l’unico soggetto ascoltabile

ogni volta che si e’ pronti a scegliere

per seguire la propria soggettivita’

di un messaggio e noi rivolto

che palesa un’obbedienza forzata

…verso cio’ che vige mai dentro

…verso cio’ che pare “pareggio”

…verso cio’ che comunemente si fa

e…la sofferenza diventa un segnale

indicante che forse hai sbagliato strada

che forse…hai deciso non per te

che forse…hai placato quel disagio

nella difficolta’ che e’ la vita

quando ascoltare mai te stesso

e’ la paura che e’ impressa dentro

che vieta al tuo “sentire” d’esser collocato

nella giusta “collocazione” omessa

del dono che ci porta la sofferenza

diventante avvertimento e…consentire cosi’

di poter sconfiggere cio’ che e’ imposto

mai dalla legge dell’anima…

 

  (246)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag