Dell’anima il palpito…

Universo che mi ricrei

ogni mattino…come ora

che…dinnanzi a te

miglioro di tanto te

nel silenzio amico

nel muoversi del mare

nel vento soffice d’odori

nel vuoto cosi’ pieno

d’estatico rimirar

l’intorno che mi coccola

con tutto l’amore posseduto

E’ un esempio tutto cio’

di quanto deve essere sentito

con il palpito dell’anima

pronta a prendere l’inverosimile

in un attimo di cooperazione

con tutto cio’ che va ascoltato

indi poter apprezzar la vita.

Ogni percezione ampliata

custodisce un vero alimento

alquanto inusuale da ingerire

ma…quanto mai proficuo

nell’espandere solo beneficio

in un movibile interiore

pronto ad esser cio’ che serve

nell’apprezzar l’istante.

E’ solo silenzio parloso

di quella densita’ verace

…dialogo con te

…dialogo con l’Universo.

  (274)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag