D’un abito…

Individuarsi per coerenza

dentro la completezza assoluta

…d’esser portatori di magia

quando allo schiocco delle dita

…compare il vero senso

…compare il bisogno sviscerato

d’una accettazione singolare

verso il gioco a cui partecipi

con tanto sapere che…lo e’.

E’ un gesto facile da compiere

…quell’arresa al mistero

…quell’eclissarsi nel gusto

…quella constatazione amica

di quanto te e’ coerenza d’abbandono

nel riscontro d’un passaggio

…mentre lo vivi appieno

…mentre lo respiri con vigore

…mentre lo modifichi nelle forme

come aggiustarselo nelle pieghe

d’un abito che indossi nel piacere

condiviso e condivisibile assai

perche’ depositi l’angoscia del dolore

per dar spazio ad ogni attimo proficuo

nel credere e volere ed esistere

per quel misterioso gioco delle parti

dove puoi aggiustare e modificare

…l’opera in corso

…l’opera che senti tua

…l’opera che sintonizzi

…l’opera che e’ la tua vita.

 

  (299)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag