Che ti rende…

Stasi dell’intorno

ferma dentro emozione

d’un ascolto profondo

dentro cio’ che invece…si muove

nell’impercettibile afferrato

di quella carezza di soavita’

che…ti rende armonia

mentre il mondo fuori

diventa scansato dal malessere

quando palesandone mostruosita’

evince la crudelta’ dei disequilibri

in assetti di guerra profonda

con la natura del tutto

in quella consueta reazione

dettata da odio profondo

verso tutto cio’ che…invece

grida amore…ed amore.

Stasi non puo’ esistere

allorquando il trascinio epocale

piega l’umano percorso

…verso la perdita di pace

…verso la follia ingiustificata

nella direzione di interessi personali

che non riescono a creare un’equilibrio

giacche’ prolificano solo i disamori

con quell’indifferenza letale

che abitudini concordano alla disarmonia

di quella stasi necessaria a riflettere

quanto il movimento forzato

sia solo sprecare un’occasione…

 

 

  (281)

One thought on “Che ti rende…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag