Difficolta’…

Quel rincorrere inconsapevole

…frutto del non conoscere

la piena arresa all’anima

resta la difficolta’ perenne

di cio’ che identifica la sostanza

che permea tutto cio’ che siamo.

E’ molto quel che possiede

la dimestichezza con il nascosto

cosi’ che la facilta’ d’accesso

…al piano dell’invisibile

resta la fatica d’una vita

che puoi elevare o sprecare

nel modo piu’ consono appartenente.

Quel non dare attenzione

nella distrazione facile da seguire

rende la vita…paradiso o inferno

rende la vita…piena o vuota

rende la vita…toccata o scansata

nel modo di darle valore o disprezzo

per la sua precarieta’ d’intenti

che puo’ emarginare l’oggettiva crescita

cosi’ che si rimane “piccoli”.

E…piccoli d’anima resta il vissuto

nell’incapacita’ di viversi nell’attraverso

poiche’ e’ un compito crescere

con la consapevolezza da respirare

con quell’anima resa palese

in ogni dolore che t’appartiene

in ogni scelta che ti fa regali

in ogni coinvolgimento che ti fa…essere…

  (256)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag