La piattezza…

La piattezza del mare

…cosi’ naturale

non e’ paragonabile mai

a…quella umana

che cosi’ deleteria nulla ha

d’un paragonabile da evidenziare.

La piattezza umana

e’ come una melma maleodorante

che purtroppo si diffonde ancor piu’

come un danneggio ulteriore

che si e’ depositato oltre che interiormente

anche nel visibile constatato.

E’ una vigliaccheria perpetuata

che ammala la spiritualita’

deprivando l’amenita’ d’anima

di cio’ che e’ il terrore manifesto

oltraggiando quell’insita squisitezza

sporcandone il suo fuoriuscire

con il mellifluo comportamentale

vicino al suicidio massificato

d’una generazione codarda

che si e’ abituata al mal comune

senza mai la forza d’evoluzione

protagonista di percorso dentro la vita.

Eppure vittime son li’…a trovar scuse

quasi che la comodita’ dell’insuccesso

resta a sedimentare d’inutili paragoni

quelli che giustificano il danno perpetuato

pensando pure d’esser nel giusto

quando manca tutto per aver diritto di parola…

 

 

  (250)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag