Strati…

Finisce il giorno piano

con ancora un po’ di luce

…accesa nel tramonto

in attesa della sera

nel beato del ristoro

quando chiedersi

e…rispondersi

qual’e’ e come e’ stato

…il giorno tuo vissuto

e’ la certezza o l’incertezza

se davvero sei stato te stesso.

Essere quel che sei

…nei tuoi pensieri

…nei tuoi agire

…nei tuoi risvolti

parlosi del giorno vissuto

dove “essere” ha valore inestimabile

nonostante tutto il contorno

cosi’ vicino alla perfezione

mentre ne gusti ogni riflesso

quasi avvolto dalla consapevolezza

d’avere raggiunto una sapienza

nell’interiorita’ che pare parlarti.

Il giorno fatto d’ore frammentate

da spazi che misurano le considerazioni

nel luogo che pare strattonare il frammento

in un’immensita’ meravigliosa di strati

strati di te…allontanati ed illuminanti

strati di te…sottili e spessi di tempo

strati di te…pronti ad accarezzarti

strati di te…piccoli e grandi nello spessore

strati di te…afferrati e lanciati

proprio in quell’immensita’ che e’ solo anima…

Strati di te…strati di te…strati di te…

 

 

 

  (312)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag