I nodi…

Tutti i nodi…vengono al pettine

man mano che dipani una matassa

…ingarbugliata ben bene

di cui…non avevi sospetto

e…di cui non sapevi l’esistenza.

Sono nodi improvvisi

che…dipanando con pazienza

nascono come sorpresa

perche’ mai li avevi scoperti

pensando quanto “liscio”era il tutto.

Eppure arriva il fatidico momento

di cui non devi aver paura

anche quando porta dolore

quel taglio obbligato da fare

ogniqualvolta devi apporre coerenza

nell’incoerenza ch’era regina

in ogni azione…in ogni parola

in ogni silenzio…in ogni passo

in ogni apparenza…in ogni credenza

guardando con l’amore che ti devi

quanto dolore ti puo’ aiutare

ad essere felice di te…solo di te

con una visuale non annebbiata

da criteri edificati su sabbie mobili

che oggi ti stanno affossando di colpo

mentre guardi la vita e la desideri

nello scendere negli inferi sconosciuti

di quel dolore che spacca  l’essenziale

nell’improvviso lampo negli occhi

che si sciolgono di pianto per la vita…

 

 

 

  (293)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag