Dell’anima l’eco…

L’eco dell’anima

e’ grande quanto basta

per essere ascoltato

con quell’amore che ti possiede

con quella predisposta risonanza

che cogli nell’attimo tuo.

L’eco dell’anima

e’ ritmo d’antica presenza

cosi’ che si possa ascoltarlo

con l’intento d’una possezza

che rende tenero il momento

d’una repentina scintilla

che pare far luce al tuo cammino

mentre cresce solo lo splendore

assoggettato al tuo modo d’essere

schivando il tranello utopico

d’una tentazione a credere

quanto falsato escogiti

per non accorgerti dell’eco.

E’ cosi’ quel continuo respingere

l’unica qualifica che t’individua

come anima…mai come cosa

come anima…mai come attore

come anima…mai come morto

nel piegarti alla sua legge

sacra…eterna…vivida

colmata da sola forza sua

in un’eco che rimbomba dentro

nel soffice d’un attimo

in cui sei miracolo…

 

  (407)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag