D’un cammino…

Quante vite negate

in quelle vecchiaie tristi

piene di…solitudini

piene di…soffuse lacrime

in un bisogno d’amore

che viene ancora inseguito

nella speranza d’averne

nel lassismo dell’intorno

che…non viene udito

in quel pieno di vuoto.

Aspettarsi una fine vicina

colmata di…dignita’

colmata di…un abbraccio

in quei ricordi vivi

dove la vita era tale

dove conquistarla era meta

nell’incoscienza d’aspettative

in un riscontro di pesatura

che…come umano…ha limitazione

perche’ desiderio equivale a senso

d’un cammino…costellato d’esperienza

d’un cammino…intriso di tristezza

…in un valore altro cosi’ negato

…in una croce ora assai pesante

perche’ desiderio equivale a pace

perche’ il tuo grido muto possa innalzare

il respiro ormai debole di sostanza

d’un volere l’intima corrispondenza

con una vuota assenza

che s’avvia ad essere…un’anima!

 

 

 

  (280)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag