Assetti strani…

Assetti strani

hanno il mio rispetto

dopo aver capito ancora

quanto non conta quel desiderio

che a volte…fa’ elemosinare amore

da chi…non e’ capace

da chi e’…altrove

da chi…e’ stracciato dentro

mentre perdonare quel disamore

resta l’unica opportunita’

di proseguire il tuo cammino.

Assetti strani

sono il mai parlarsi veramente

cercando di creare quell’armonico

cosi’ che s’allontanano i rapporti

…stretti o larghi che siano

per dar spazio al tempo

cosi’ pronto ad equilibrare

…gli ammanchi subiti

…le parole allontanate

…i perche’ senza motivazioni

…i limiti costruiti da rinunce

nelle mancanze di “comunicarsi”

ogni strano equilibrio accettato

perche’ giudizio unilaterale

e’ cio’ che rende l’inesistenza

prova che…invece…comunque…esisti

tu…grillo parlante schiacciato

tu…amore che neghi l’accettarsi

tu…rispettoso delle guerre altrui.

 

 

  (395)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag