Melodia…

Il gorgheggio cosi’ festa

pare arrivi diritto al cuore

in quella melodia vita

che s’accorge d’essere in te

come un dono assai compreso

specie quando e’ il silenzio

che pare aumentare tale intenso

nel sorriso quasi istantaneo

predisposto ad esser serenita’

mentre vivi sapendolo davvero.

Ogni ritmo della natura

pare aprir dentro la densita’

che non scompare ma s’ingigantisce

quasi a destar quel desiderio

nell’ogni uso improprio

che usualmente rende moribondi

tutti coloro che non sentono piu’

quella bellezza dell’anima

che ci rende magnificenza.

Abbruttiti dalle abitudini arrese

si lascia andare via l’anima e…l’armonia

nella paura d’abituarsi ad esse

non provando nemmeno a sintonizzare

l’armonia indotta dal festoso invito

ad esser per lo meno grati ad esso

mentre anche dire “grazie” diventa peso

quasi che…tutto cio’ che di bello

…dentro e fuori ogni segnale

sia per schivare mai afferrandola

quella gioia che e’ semplicemente…anima

che non fa perdere ma rende solo un po’ di te

in quella sazieta’ della bellezza cosi’ ampliata…

 

 

  (364)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag