All’ampiezza…

Alberi rivolti all’ampiezza

alimentati dalla saggezza

d’una terra cosi’ amica

d’una terra cosi’ vitale

che ne gratifica l’esistenza

nel modo giusto d’un amore.

E’ un cinguettare di festa

…al giorno nuovo e pieno

di un calore e colore perpetuo

che sente l’influenza dell’ambiente

in una pace che pare infilarsi

…dentro le pieghe d’ogni visibile

…dentro gli abissi d’un mare immenso

…dentro le onde accomodanti nel ritmo.

Alberi verdi o pieni o rinsecchiti

nell’erba che…folta li avvolge…i pieni

quasi a far compagnia ai fusti

cosi’ alti e cosi’ rivolti al cielo

mentre qualora sono spogli…i rinsecchiti

si riempie il cammino di scricchiolii

nei passi che calpestano il seccume sparso

per la mutazione stessa della vita

nel ciclo suo di morte e rinascita.

Alberi che fanno da contorno

ad ogni sguardo che li scova

perche’ anche se cosi’ in vista

non si attenua mai quell’esser distratti

quando neanche ci si accorge piu’

di quanto…ogni intorno e’ vivo

di quanto…ogni sguardo focalizzato e’ vita.

 

  (257)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag