D’un movimento…

Mare…arrotola a riva

…il flusso delle onde

che paiono venire incontro

al palese d’un movimento

cosi’ insito d’implacabilita’

che rende molto la sua idea

nella spontanea trasmissione

d’immensita’ ch’esprime

con quegli schiocchi rumorosi

densi di vitalita’ espressa

nel suo naturale bisogno

d’esser se stesso nel momento.

E’ un moto di ritmo

che porta in se’ le onde

che paiono ruggire di rumore

mentre s’appaciano a riva

in quella spuma odorosa

che porta il respiro nella densita’

quasi ritrovando nel cavalcare

un moto d’anima inespresso

che non compensa mai quel conoscersi

cosi’ che impari ancora la pazienza

d’esser nell’aspettativa illuso

dentro la sapienza d’una risposta

nel tempo che ti modifica

con una comprensione altra

vicino al turbinio personale

che s’acquieta mentre s’espande

come il mare di quest’istante

che ti parla nel suo fragore…

 

  (282)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag